Skip to content

Un (avam)posto alle Poste

28 febbraio 2011

ROMA, 28 febbraio (Reuters) – Il sito di Poste italiane ha subito nel corso della notte un attacco informatico, rendendo irraggiungibili per alcune ore i servizi. Lo riferiscono a Reuters una fonte a conoscenza della vicenda e l’ufficio stampa della società.
La fonte ha detto che l’attacco, scattato ieri sera, è stato di tipo denial of service (DoS), che i servizi hanno ricominciato a tornare alla normalità dalla tarda mattinata di oggi, e che intorno alle 13.20 era “ancora tutto lento”.
L’attacco ha riguardato non solo il sito posteitaliane.it, ma anche altri servizi aziendali non colllegati al sito, ha detto la fonte, senza fornire però dettagli più precisi.
Il DoS è un tipo di attacco informatico che genera molti pacchetti di richieste a un server per cercare di saturare le risorse e destabilizzare il sistema, allo scopo di impedire agli utenti l’accesso.
“Durante la notte tra domenica e lunedì abbiamo registrato un tentativo di attacco informatico massivo, proveniente da numerosi sistemi informatici, con lo scopo di dare un disservizio di navigazione web agli utenti di siti internet, tra cui quello di Poste Italiane”, dice un comunicato di Poste italiane diffuso dopo la richiesta di informazioni da parte di Reuters.
“L’attacco è stato immediatamente identificato dal centro operativo di sicurezza di Poste Italiane, che ha gestito secondo le procedure di sicurezza tutte le attività di mitigazione. L’allarme è rientrato alle 2.00 am”, dice ancora la nota
Secondo Poste Italiane, “questo tipo di attacco informatico è simile a quelli registrati nelle scorse settimane verso siti istituzionali, italiani e stranieri, e viene definito dagli esperti una sorta di cyber-attivismo di tipo dimostrativo”.
Nei giorni scorsi sostenitori del sito Wikileakse del suo fondatore Juliane Assange hanno lanciato attacchi contro siti del governo italiano e alcune aziende.
“Ad occhio ci sarà una prossima volta, questi tipi di attacchi non si fermano a una volta sola”, ha detto la fonte a Reuters.
“Tipicamente oggi hanno fatto una prova”.

(Massimiliano Di Giorgio)

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: