Skip to content

Farsi pubblicità con, e fare pubblicità alla, pedofilia

22 giugno 2007

Non so se sia per semplice stupidità o per stupida ambizione di apparire anche per mezzo minuto sui media, ma l’iniziativa che da giorni e giorni una rassegna di politici, associazioni e commentatori vari ha assunto contro la cosiddetta “giornata dell’orgoglio pedofilo” è stata il miglior veicolo e viatico pubblicitario che gli organizzatori del BoyLove day potevano attendersi.
Anche questa sera, tal parlamentare Quagliarello, di Forza Italia, annuncia a mezzo stampa, e con costernazione, che il sito in questione è “purtroppo ancora visibile” sul web, anche se lui, per “ragioni di opportunità” non ne fornisce l’indirizzo.
Mica è un problema. Io che uso Google digito infatti “boy love day” e voilà, ecco l’indirizzo di questi ideologi della pedofilia: http://www.ibld.net/ibld.cgi. Soddisfatta la curiosità, grazie all’onorevole.
Ed è proprio questo il punto. Senza questo pompaggio mediatico, che ha preso il via dalla segnalazione di un giornale (ePolis, se non sbaglio, che delresto ha fatto il suo lavoro, perché è un giornale), il BoyLove day non se lo filerebbe nessuno. Tanto più in Italia, visto che il sito è inglese ed è molto scritto, direi anche noioso per quel che poco che l’ho visitato.
Mi sbaglierò, ma questo can can c’è stato solo in Italia. Paese, del resto, in cui si è capaci di litigare per settimane su una fantomatico Conferenza di pace per l’Afghanistan di cui a livello internazionale nessuno parla.
E a forza di straparlare, c’è chi, come il gigionesco filosofo prestato alla politica Rocco Buttiglione – quello del gelato alla buvette – chiede ai gay di prendere le distanze dalla pedofilia (il cui accostamento è più o meno, e forse meno vista la cronaca, motivato come quello tra preti e pedofili).
O chi, come due associazioni di cui non ricordo il nome, al ministro Gentiloni per avere oscurato il sito pedofilo (oscurato? ma se è il primo su Google.com!) e vietato la distribuzione in Italia di ManHunt 2, tanto per fare un bel calderone.
Mi chiedo solo quanti lettori, e magari anche quanti sostenitori, avranno regalato al sito pedofilo queste fanfaronate.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: