Skip to content

Cuba, quiero bailar la salsa (con Rifondazione)

7 giugno 2007

Nei giorni in cui il governo di centrosinistra si complicava la vita con l’affaire Visco-Speciale (oggi il Riformista scherza sul fatto che qualcuno chiama un dead government walking ), Liberazione si inimicava invece qualche lettore e soprattutto i sostenitori italiani del regime cubano. Perché? Per una serie di reportage dall’Avana di Angela Nocioni, non esattamente rassicuranti per chi considera l’isola un patrimonio del comunismo da difendere contro l’aggressione yanquee (sintetizzo in modo canagliesco, dirà qualcuno).
Per dire, il 30 maggio il giornale diretto da Piero Sansonetti (ex condirettore dell’Unità) titolava: “Cuba si salvi chi può.. I giovani sognano la fuga”. Insomma, quel genere di articolo che potrebbe pubblicare qualsiasi giornale borghese (o che non voglia coprirsi gli occhi con fette di prosciutto, anche).
E proprio per questo, s’è scatenato l’inferno, con lettere indignate di lettori e militanti, delegazione che manifesta sotto il quotidiano per chiedere a Sansonetti un mea culpa e oggi, almeno per le strade di Roma, manifesti contro Liberazione.
Ieri il direttore si è visto costretto a scrivere un fondo in prima pagina, in cui cerca il dialogo coi contestatori ma s’arrabbia coil sindacato dei giornalisti cubani che sul suo sito ha scritto “che Angela non è mai stata a Cuba, che vive a Miami, che in genere corre nuda sulla spiaggia di Miami, che da lì ha scritto i suoi articoli per ‘Liberazione’” .
Che Fausto Bertinotti, dopo aver preso le redini di Rifondazione, fosse intenzionato a rivoltare il comunismo come un calzino (si scherza!), o meglio a usarne il tessuto per cucire qualche altra cosa, era noto. E anche per questo Liberazione, diretto da un non-ortodosso come Sansonetti, doveva essere una vetrina del “sincretismo post-comunista” di Rifondazione (che vorrebbe diventare Sinistra europea).
Dunque, dopo aver quasi regolato i conti coi trotskisti – non cacciati, ma accompagnati alla porta – ora Rifondazione potrebbe trovarsi a gestire lo showdown con i filocubani.
In quel caso, però, non ci sarebbe problema. Scommettiamo che il Pdci se li accatta subito?

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: