Skip to content

E no, Santoro

9 dicembre 2004

Michele (Michele Chi?) Santoro ha la tendenza non solo a fare, ma anche a strafare. E si sa che il meglio è mnemico del bene. Per cui, nella “column” che cura pel Riformista oggi scrive della sua seduzione e del successivo abbandono da parte di Romano (Romano Chi?) Prodi.
Lamentando il fatto che non si parli più di “lista unitaria dell’Ulivo” e di “comitato della lista aperto agli esponenti della società civile”, che fa Santoro? Dice: “Invidio i mercenari di Forza Italia che almeno una paghetta ci guadagnano. Io l’ho fatto gratis”.
E no, Santoro, gratis un cazzo. Non è solo che pigli lo stipendio da europarlamentare (scusa la grettezza), ma ti hanno tirato fuori dal letamaio Rai in cui eri, non solo per tua colpa.
Gratis, appunto, un cazzo.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: