Skip to content

Bush & Storace. Considerazioni di un borghesuccio di sinistra

20 ottobre 2004

Forse sto per dire un’enorme cazzata, ma consentitemi la riflessione. Il titolo è: considerata la mia qualità di vita attuale, pur se abito a Roma, è molto più importante che George W. Bush perda le elezioni presidenziali Usa piuttosto che Francesco Storace venga battuto alle regionali.
Mi spiego. Sono un quasi 40enne, posto fisso (professionista dell’informazione), una figlia in arrivo, una compagna libera professionista. Vivo in una casa in affitto, in un quartiere centrale ma insieme popolare.
Facendo il giornalista, ho una cassa mutua di categoria, oltre al servizio sanitario nazionale, e dunque riesco a farmi rimborsare un bel po’ di soldi per le spese sanitarie, sia per me che per Napa (e poi per la bambina. Dunque, non ho enormi problemi con la sanità del Lazio, anche se di solito vado in strutture pubbliche e non private.
Se Bush vincesse nuovamente, avremmo probabilmente una maggiore instabilità internazionale, magari nuove operazioni militari massicce, con la partecipazione italiana di scorta, e con tutte le implicazioni del caso sulla sicurezza della nostre città, sui viaggi, etc. (Senza parlare delle popolazioni coinvolte, che mi sembra il problema principale, fuori dalle questioni di bottega)
Nonché con ulteriori risvolti, per fare un esempio, sui prezzi petroliferi, sull’incertezza in Borsa. E in questo caso, se i mercati azionari continuassero a soffrire, la “bolla speculativa” vera o presunta sull’immobiliare continuerebbe, e dunque per me sarebbe più difficile ancora comprare una casa. Per tacere dei risvolti per la mia azienda, che è piuttosto legata ai mercati finanziari (non il mio lavoro direttamente) e dunque per il mio posto di lavoro.
Certamente gli Usa continuerebbero a non ratificare il Protocollo di Kyoto sui cambiamenti climatici, e dunque le politiche anti-effetto serra sarebbero meno efficaci.
Eccetera eccetera eccetera.
Se vincesse Storace, oltre al fastidio, quali problemi mi dovrei trovare ad affrontare? Qualcuno in più magari se dovesse passare il ddl federalista (ma c’è tempo, e c’è tempo affinché si perda per strada o lo boccino gli elettori, anche), ma soprattutto credo che ne risentirei per le questioni ambientali. Per i trasporti un po’, forse, ma abito a Roma, e uso lo scooter.
Insomma, viva Marrazzo, ma soprattutto, abbasso Bush.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: